News

Traduzioni letterarie: online la call 2018

Banner promozionale della call traduzioni letterarie 2018 di Europa Creativa

Traduzioni letterarie: online la call 2018

La scorsa settimana l'EACEA ha pubblicato la call 2018 sulle traduzioni letterarie di Europa Creativa. Con un budget totale di 3,6 milioni di euro, la call rappresenta una grande occasione per tutte le case editrici e i gruppi editoriali che vogliono promuovere la traduzione di opere letterarie e la circolazione della letteratura in Europa.

Per chi non lo sapesse, romanzi come Gli Anni di Annie Ernaux (L'Orma Editore), Fuori da Gaza di Selma Dabbagh (Editrice il Sirente), Il tavolo di ciliegio di Marica Bodrožić (Mimesis Edizioni), per esempio, sono riusciti ad arrivare a un pubblico di lettori italiani grazie al finanziamento di Europa Creativa.

Non a caso abbiamo parlato di “pubblico di lettori”: da quest'anno, infatti, tra gli obiettivi troviamo anche un accento più marcato all'audience development e la necessità di raggiungere nuovi pubblici.

Scopriamo, di seguito, quali sono gli obiettivi e le priorità.

Obiettivi specifici:

  • supportare la diversità culturale e linguistica nell'UE e in tutti i paesi partecipanti al Sottoprogramma Cultura di Europa Creativa;
  • rafforzare la circolazione transnazionale di opere letterarie di elevata qualità;
  • migliorare l'accesso delle opere letterarie tradotte all'interno e all'esterno dell'UE;
  • raggiungere nuovi pubblici per far conoscere la letteratura europea tradotta.


Priorità:

  • Supportare la circolazione della letteratura europea (tradotta);
  • incoraggiare la traduzione dalle lingue meno usate verso l'Inglese, il Tedesco, il Francese, lo Spagnolo, al fine di garantire un'ampia circolazione delle opere letterarie;
  • incoraggiare la traduzione dei generi meno rappresentati, come quelli per il giovane pubblico (bambini, adolescenti e giovani adulti): fumetti, romanzi a fumetti, racconti brevi e la poesia;
  • incoraggiare l'uso appropriato delle tecnologie digitali per distribuire e promuovere le opere;
  • incoraggiare la traduzione e la promozione dei libri che hanno vinto il Premio Europeo per la Letteratura;
  • dare visibilità al profilo del/dei traduttore/i. Per questo motivo gli editori dovranno inserire la biografia del/i traduttore/i in ogni libro tradotto.


Per il 2018 è possibile scegliere tra due schemi di finanziamento:

  • i progetti biennali: hanno una durata di massimo due anni e un co-finanziamento UE del 50% per un massimo di 100.000 EUR. È possibile tradurre un pacchetto che va dalle 3 alle 10 opere;
  • l'accordo quadro di partenariato: è un contratto della durata di 3 anni che permette di tradurre ogni anno un pacchetto che va dalle 3 alle 10 opere. Il co-finanziamento UE annuale è del 50% per un massimo di 100.000 EUR.

I progetti devono, quindi, prevedere la traduzione di un pacchetto minimo di opere letterarie già pubblicate, ma mai tradotte nella lingua selezionata per la traduzione. Questo è solo il punto di partenza, perché altri elementi fondamentali del progetto sono la parte di distribuzione, promozione e marketing online e offline.

È tutto. Ricordatevi che c'è tempo fino alle ore 12 del 23 maggio 2018 per inviare il vostro progetto. Noi come al solito vi consigliamo sempre di leggere con attenzione le linee guida e vi ricordiamo che siamo disponibili tramite l'area riservata @CreativeSpace, l'help desk telefonico e i colloqui in sede.

Buona lettura e a presto.

Link utili:
Traduzioni letterarie: pagina ufficiale call 2018 (l'eForm sarà pubblicato nei prossimi giorni).
Traduzioni letterarie: per saperne di più

Marzia Santone

3 Aprile 2018 - © Creative Europe Desk Italia

© Copyright 2013-2016  |  Creative Europe Desk Italia - Ufficio Cultura

OK Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando sul pulsante OK, o continuando la navigazione, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.